Chirurgia mucogengivale - Studio Dentistico Perissinotto

Chirurgia Mucogengivale

Con la chirurgia mucogengivale ci occupiamo della gengiva, sia in caso si siano verificate delle recessioni, sia quando si deve intervenire per rimuovere parte della gengiva aumentando la porzione di dente visibile.

Nella pratica quotidiana frequentemente ci si abbatte in recessioni gengivali, le quali possono essere causate dalla malattia parodontale o da una eccessiva pressione esercitata dallo spazzolino.
Le conseguenze di tali recessioni si ripercuotono sulla salute dell’apparato di attacco del dente (parodonto). Inoltre l’esposizione della superficie della radice predispone il dente all’usura da spazzolamento e/o lesioni cariose.

L’obbiettivo della chirurgia mucogengivale è quello di ripristinare la corretta posizione della gengiva rispetto la parte visibile del dente, ovvero la corona.

Attraverso l’utilizzo di diverse tecniche è possibile ricoprire la parte del dente che è stata esposta.

Le tecniche possono suddividersi in tecniche che utilizzano il tessuto gengivale adiacente alla recessione (lembo ruotato) viene utilizzato per coprire la recessione.
Un’altra opzione di trattamento sono tecniche di ricopertura radicolare mediante un lembo di tessuto (innesto peduncolato) prelevato da una seconda zona lontana dal sito ricevente che andrà a coprire la recessione.

ALLUNGAMENTO DI CORONA CLINICA

L’allungamento di corona clinica consiste in un intervento di chirurgia parodontale atto a aumentare la parte di dente esposta al di fuori della gengiva (ovvero la corona). Le finalità di questo intervento possono essere sia estetiche come nel caso di “denti corti” (quando la gengiva copre parte della corona) o di “sorriso gengivale” (quando sorridendo si intravedono troppo le gengive) che terapeutiche, cioè quando si necessita un aumento della quantità di dente esposta per permettere una corretta riabilitazione.

La principale indicazione per l’allungamento della corona è di tipo terapeutico, quando è necessario esporre il margine sano di un dente cariato o fratturato in profondità, in modo da poter procedere ad un corretto isolamento e pulizia, necessari per una corretta restaurazione.